INCONTRO CON ASS. MUCHETTI parte 2

ciao,

mercoledì 3 febbraio alle 17.00 andiamo dall’assessore Muchetti a chieder conto dei lavori che A MAGGIO dell’anno scorso, lui e il sindaco avevano promesso di eseguire in estate e che non hanno fatto.
L’ASL l’anno scorso ha dichiarato inagibile parte della Calini , ma non hanno fatto quasi nulla e gli spazi sono aperti in deroga alle leggi sulla sicurezza…
ANCHE ALLA MANZONI UN PIANO E’ STATO CHIUSO PERCHÉ INAGIBILE.

 

Alla Calini con dei soldi già stanziati in anni precedenti hanno pitturato ma senza risolvere le infiltrazioni di umidità e senza nemmeno togliere le librerie che hanno dietro la muffa. Difatti oggi i muri sono nuovamente scrostati.

 

Dopo un articolo uscito sui giornali a ricordar la condizione della scuola hanno sturato qualche WC (senza vergogna e senza senso del ridicolo, la mattina stessa dell’uscita sui giornali) .
In estate dicono che faranno l’impianto antincendio, ma l’impianto elettrico non è a norma in muri pregni di umidità, cosa che può essere pericolosa per i bambini, per i lavoratori della scuola e può provocare cortocircuiti e quindi incendi. Far l’antincendio ma non risolvere le cause che lo innescano è come andare in macchina con le cinture allacciate ma con i freni rotti…
Anche la cancellata del parco di via Odorici è “architettonica”, ma pericolosa e inefficace, la mattina nel cortile della scuola si trovano escrementi umani, preservativi e siringhe… Hanno speso un sacco di soldi per una cosa inutile e non l’hanno ancora ammesso e men che meno corretto gli errori fatti…
Anche alla Mompiani oltre all precarietà della sede ci sono molti lavori improrogabili che vanno fatti.
ecco un po’ di motivi per cui ci farebbe piacere essere in tanti…
partiremo alle 16,30 all’uscita da scuola, genitori e bambini, con coriandoli, vestiti di carnevale, fischietti quant’altro per poi arrivare in via Marconi alle 17,00.
ciao e grazie
il comitato genitori della Calini
Ps Fatelo sapere anche ad altri genitori, i problemi della nostra scuola sono gli stessi di molte altre e vanno risolti per il futuro dei nostri figlie e delle nostre figlie, non vogliamo che nessuna scuola sia pericolosa ma vogliamo che tutte siano accoglienti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...