Rendiconto riunione comitato genitori del 20 febbraio

1.
Mercoledì sera dunque ci siamo trovati – assenti ingiustificati gli appassionati di calcio –  per parlare dell’organizzazione della festa del 7 marzo, quando, come ogni anno, ci sarà il “rogo della Vecchia”.
In allegato trovate il volantino da distribuire a scuola e l’avviso per i rappresentanti di classe.
  Servirebbe qualcuno che facesse una locandina da appendere ai cancelli della scuola, agli oratori, alla Manzoni e Mompiani e alla Carboni. Chi si offre?
Leggete i volantini allegati e capirete qual’è l’organizzazione della festa.
si è deciso che:
Anna (3°) compra i sacchetti per i biscotti (200)
Paola (5°) stampa 200 etichette con il logo del Comitato,  da applicare su ogni sacchetto (sarebbe utile che fossero scritti gli ingredienti dei biscotti)
Carolina  e Marcella (5°) comprano le uova  di Pasqua
Julia (5°) si è offerta per stare al banco di vendita delle uova e biscotti, ma non potrà sicuramente essere da sola!
referenti per i biscotti: Erica M. e Carolina  (5)
 Prima di diffondere il volantino ai rappresentanti di classe, aggiungere i nomi delle referenti e i numeri di telefono
 Servono: volontari per  l’allestimento dei tavoli, la distribuzione delle merende e la pulizia finale. Ciascuno si rivolga al proprio rappresentante di classe.
TEMPISTICA:
Locandine e  volantini vanno distribuiti entro la fine della prossima settimana. Gli avvisi ai rappresentanti di classe quanto prima.
I biscotti e le merende  si portano la mattina stessa (insacchettati) e si mettono nella sala del prolungato.
2.
 
L’argomento  che ha impegnato gran parte della serata però non è stato questo, ma le disponibilità finanziarie della scuola. Avrete letto sul sito il resoconto dell’ultima riunione del Consiglio di Istituto e vi sarebe resi conto della criticità della situazione.
Non abbiamo soldi per le nostre 4 scuole.
il Comune e la Regione non hanno ancora stanziato nulla. Il Comune, per bocca di Arcai, ha anticipato che non verrà erogato alcun fondo, ma di scritto non c’è niente.
Abbiamo solo una grande credito che però non ci viene rimborsato.
La conseguenza?
Se le cose restano così, oltre alle restrizioni a cui siamo costretti da tempo (mancano i materiali per i laboratori, manca la libertà di programmare uscite didattiche per godere di tutte le offerte culturali della città, ogni progetto  di approfondimento viene pagato dal Comitato Genitori, ….) saranno lesinate le manutenzioni,  i prodotti per le pulizie, sarà difficile anche reperire il denaro per far fronte al medico del lavoro e alle altre voci della sicurezza…
Siamo arrivati al fondo.
E non si vuole accettare questa situazione, ovviamente.
Proposte?
quelle concordate in Consiglio di Istituto:
A) coinvolgimento delle altre scuole per studiare iniziative comuni; (ho scritto alla rappresentante dei genitori in ASAB)
B) valutazione del ricorso anche alla commissione europea, in quanto, come ribadiamo da tempo, i mancati finanziamenti alla scuola pubblica ne compromettono il funzionamento, e quindi lo stato viene meno al suo obbligo costituzionale  e comunitario di garantire un’adeguata istruzione
quelle decise ieri sera:
C)  per la festa della vecchia: tappezzare la cancella ta della scuola con una coloratissima lenzuolata in cui si denunci la situazione;
  occorrono slogan ad effetto: serviamoci del sito per scambiarci idee: 
       Mara dipinge le lenzuola, Antonella le dà gli spazi, tutti noi spremiamoci le meningi. Entro martedì bisogna aver deciso.
 
D) come azione quotidiana: chiediamo anche alle insegnanti di aiutarci, ma quotidianamente dobbiamo registrare tutto ciò che non si può fare: non c’è la supplente, quindi i bambini vengono distribuiti tra le classi e perdono la lezione; non si può concludere un progetto di immagine perché mancano i materiali; la lavatrice si è rotta, i bagni sono disgustosamente maleodoranti,  ….. Ma registriamo anche tutto quello che si fa e tutto quello che viene finanziato dal Comitato o da altri. E annotiamo il debito crescente della pubblica amministrazione nei confronti dei cittadini che pagano al suo posto, e due volte, visto che paghiamo anche le tasse!
Ogni giorno  registriamo, puntualmente, sul sito e su un paio di cartelloni che appendiamo fuori dalla scuola e denunciamo, pacificamente ma inesorabilmente, tutti i fatti salienti.
 Servono volontari, più di un paio per classe, per garantire rotazione e continuità. CHI ci sta?
 
E) Una bellissima idea di William e Adriana: organizziamo un concerto alla Calini di un gruppo musicale famoso con cui hanno contatto (non diffondiamo per ora il nome perché non hanno ancora formalizzato la loro partecipazione, ma hanno dato disponibilità); è l’occasione per parlare dell’unicità di questa scuola e del delitto che viene compiuto dalla Amministrazione pubblica negando  i finanziamenti: si boicotta un piano di offerta formativa che tutela i bambini da tutti i punti di vista: sotto il profilo civico e sociale (inclusione), dell’apprendimento differenziato (a seconda delle capacità di apprendimento del bambino) e della multiculturalità.
E non mi dilungo oltre, perché lo conoscete tutti il valore dei nostri istituti.
Come organizzare l’evento?
1. aspetto formale: occorre mettere in fila tutte le formalità necessarie: dalla richiesta di uso dello spazio alla Direzione della scuola fino al pagamento SIAE (chi mi dà una mano? serve qualcuno che conosca il mondo dell’associazionismo)
2. organizzazione: dal noleggio di bagni chimici, alla definizione di un minimo di servizio d’ordine (per questo Antonella chiede lumi al sindacato); va decisa la delimitazione o meno degli spazi, come riservare ai bambini spazi tutelati dalla gente, ….Chi si è mai occupato di organizzare eventi importanti?
3. coinvolgimento: coinvolgiamo le altre scuole del Comprensivo soprattutto e della città, ma anche il quartiere. Si è anche proposto di coinvolgere i locali attorno, facendo sì che siano loro ad occuparsi della somministrazione di bevande (per evitare  che noi si faccia un doppione della festa di fine anno), a fronte di un contributo al Comitato e della garanzia di mantenere prezzi adeguati e uguali, per quella sera. (utopia?)
4. stabiliamo un ingresso ad offerta, da devolvere alla scuola, direi però questa volta non intesa come Calini, ma come Comprensivo.
5. tempi: metà maggio, prima delle elezioni, ovviamente.

 

DOCUMENTI DA SCARICARE

4 pensieri su “Rendiconto riunione comitato genitori del 20 febbraio

  1. LANCIO DUE IDEE PER LE LENZUOLA DEL 7 MARZO; SONO DA PERFEZIONARE (IL LINGUAGGIO COSì NON è EFFICACE)

    Sulle lenzuola si potrebbe fare un disegno: un bimbo che va a scuola e la mamma che gli controlla lo zaino: “dunque… carta igienica, sapone, detergente per pavimenti, disinfettante per i bagni, quaderno di matematica…”
    e poi la scritta: LA SCUOLA LA PAGHIAMO NOI, DUE VOLTE: PRIMA CON LE TASSE, POI CON LA SPESA QUOTIDIANA

    proposta per slogan da dipingere sulle lenzuola per il 7 marzo

    – Oggi bruciamo le nostre paure: svilimento e povertà della scuola pubblica

  2. Altre idee x lenzuola:

    – CHI HA PAURA DELLA SCUOLA PUBBLICA?
    – BASTA TAGLI ALLA NOSTRA SCUOLA (con due faccine di bambini)
    – IO NON VOTO CHI TAGLIA LA SCUOLA
    – MA LO STUDIO NON E’ UN DIRITTO?
    – HO DIRITTO AD AULE TINTEGGIATE, BAGNI CHE FUNZIONANO, MATERIALE PER I LABORATORI, MEZZI PER LE USCITE DIDATTICHE, UN CORTILE SENZA BUCHE IN CUI CORRERE, SUPPLENTI QUANDO LA MAESTRA E’ AMMALATA, MAESTRI DI SOSTEGNO…………….

  3. Avevo pensato a tre lenzuola:
    1)QUI SCUOLA VUOL DIRE:
    – ragionare
    – imparare
    – amicizia
    – allegria
    – accoglienza
    – crescere
    (si potrebbe anche chiedere ai bambini di dare delle definizioni e mettere accanto ad ogni def il nome del bimbo e l’età )

    2) Per far funzionare un anno le 4 scuole dell’ ic sono stati stanziati:
    – DAL MINISTERO: 5.800 euro
    – DAL COMUNE: 0?
    – DALLA REGIONE: 0?

    3) PER I NOSTRI BAMBINI E PER IL FUTURO DI TUTTI
    DIFENDIAMO LA SCUOLA PUBBLICA.
    NO AI TAGLI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...