Verbale del Consiglio d’Istituto del 23/01/2013.

La prima parte della riunione è stata dedicata a un’informativa sul tema “disturbi specifici di apprendimento scolastico”. La DSA dott.ssa Guida ha riferito quale sia l’approccio dell’Istituto nei confronti degli alunni della scuola primaria e secondaria che presentino disturbi quali dislessia, disgrafia, disortografia, discalculia. Questo genere di disturbi nell’automatizzazione – che non hanno a che vedere con il ritardo nell’apprendimento o con altre difficoltà – sono affrontati sulla base della normativa nazionale (legge 170/2010), in linea con quanto avviene nelle altre scuole. Nel momento in cui l’ASL certifica uno di questi disturbi, vengono individuati i bisogni speciali dell’alunno attraverso una diagnosi precisa, e la scuola procede poi a stilare un progetto educativo personalizzato. Gli obiettivi di apprendimento rimangono quelli comuni alla classe, ma vengono studiate e messe a punto (attraverso mezzi compensativi e misure dispensative) le strategie e le modalità utili al loro raggiungimento. I progetti definiti dagli insegnanti sono condivisi con i genitori.

Sono state chiarite le modalità di formazione degli insegnanti rispetto al problema ed è stato comunicato che a breve partirà per i docenti di inglese un percorso formativo specifico sul tema. E’ stata evidenziata una difficoltà da parte della scuola a individuare precocemente i casi di questo genere, poiché la presenza di molti bambini stranieri con problemi di linguaggio nelle classi prime e seconde rende difficile effettuare uno screening a tappeto. La componente genitori ha quindi richiesto una maggiore attenzione nei confronti di esperienze più avanzate nel settore e la verifica di altri percorsi, che integrino e potenzino quanto stabilito dalla normativa nazionale. La richiesta è stata accolta dal dirigente scolastico, che si è impegnato in particolare sul fronte della diagnosi precoce.

 

Successivamente, è stato illustrato il progetto di Istituto “Inglese veicolare”, che dovrebbe interessare la scuola primaria Manzoni a partire dall’anno scolastico 2013/2014. Si tratterà di utilizzare l’inglese come lingua di insegnamento in geografia, scienze, arte e immagine nelle classi prime, ossia per 7 ore sulle 30 di insegnamento. Il progetto, stilato in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Regionale, ha l’obiettivo di sviluppare e valorizzare il potenziale linguistico dell’Istituto. Si auspica che tra le ricadute positive di questa sperimentazione, che potrà essere allargata negli anni a venire anche ad altre scuole dell’Istituto, ci sia anche un aumento delle iscrizioni alla Scuola Manzoni. Quello del continuo calo delle iscrizioni in questa scuola, e parallelamente del restringimento dell’utenza quasi esclusivamente a famiglie straniere, spesso poco radicate nel territorio, è un grave problema che la Direzione sta cercando di affrontare con varie strategie. Per questa ragione, si cercherà di dare al progetto la massima visibilità, anche a mezzo stampa.

L’insegnamento delle materie sopraindicate sarà affidato a un docente dell’Istituto con competenze certificate, che sarà affiancato  da un assistente madrelingua in compresenza. Il costo complessivo è stimato in euro 10.000. Sarà necessario reperire dei finanziamenti e delle risorse materiali (p.es. collaborazioni con l’Università per quanto riguarda la presenza di assistenti madrelingua). Questa modalità di finanziamento dovrebbe essere provvisoria, poiché si auspica che superata l’attuale fase di difficoltà legata al periodo elettorale sia possibile accedere a finanziamenti ministeriali.

Il progetto è già stato approvato dal Collegio Docenti, con 34 voti favorevoli, 15 contrari e 30 astenuti. I motivi della massiccia astensione riguardano principalmente il dubbio di incompatibilità tra questa sperimentazione e l’applicazione della didattica conversazionale (si teme cioè che, dovendo utilizzare l’inglese, per quelle materie i bambini non siano in grado di esprimersi pienamente e liberamente). Alla domanda se questo progetto non possa introdurre un ulteriore elemento di problematicità in una situazione già complessa, è stato risposto che esperienze italiane e straniere provano che questo genere di progetti hanno esiti molto positivi dal punto di vista dell’inclusione, anche perché davanti alla lingua inglese tutti i bambini partono da uno stesso livello di competenza e si azzerano le differenze altrimenti presenti.

Inoltre, anche in sede di Consiglio è stata espressa la preoccupazione che gli eventuali finanziatori possano avere attegiamenti intrusivi o comunque poco rispettosi. Nella considerazione della delicatezza di questa situazione, è stato istituito un gruppo di lavoro composto dal Dirigente scolastico e da rappresentanti degli insegnanti e dei genitori, al quale sarà affidata la comunicazione e la ricerca di finanziamenti e risorse.

Il Consiglio ha approvato il progetto.

 

Nei punti di discussione successivi, sono state approvate le gite scolastiche fuori Comune proposte da alcune classi, sono stati stabiliti i criteri in base ai quali saranno valutate le richieste di iscrizione in eccedenza ed è stato segnalato il problema che l’introduzione della ZTL al Carmine potrebbe comportare per l’accesso alla Scuola Calini. A proposito di quest’ultimo punto, la Direzione si è impegnata a richiedere allamministrazione comunale chiarimenti e rassicurazioni.

 

Inoltre, è stato rivisto il testo della lettera aperta che il Consiglio intende inviare all’Amministrazione Comunale e ai mezzi di comunicazione per richiedere l’accesso gratuito delle scolaresche a Musei Civici e trasporti pubblici, a fronte dei  tagli sui fondi per il diritto allo Studio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...